Punta al massimo dei formatori!

  • Luca Montersino

    Fondatore, insieme a Francesca Maggio della Scuola di cucina e pasticceria iCook. Luca Montersino è un vero e proprio mito nel mondo della pasticceria dolce e salata ed è attualmente il più famoso “pastry star” italiano nel mondo.
 Luca è stato executive chef, direttore dal 2001 al 2004 presso l’Istituto superiore arti culinarie Etoile e, oltre a essere un pasticcere, è ricercatore di cucina e pasticceria salutistica.

  • Francesca Maggio

    Negli anni frequenta scuole tra le più prestigiose d'Italia fino a diventare lei stessa docente di cucina. Il sogno però non si ferma e, con la determinazione che la caratterizza, nel 2012 apre una scuola tutta sua, coinvolgendo Carla Varetto, proprietaria della suggestiva location, che oggi prende il nome di Icook. Luca Montersino, grande amico, stimato docente e Chef di chiara fama, raccoglie la sfida con lei, affiancandola in questo nuovo e avvincente progetto. "Condividere esperienze con i propri colleghi - sostiene Francesca - è gratificante e profondamente formativo, un modo per arricchirsi interiormente e allo stesso tempo professionalmente". Oggi insegna in diverse scuole di cucina sul territorio nazionale, ma Icook rimane nel suo cuore: il luogo dove l'alta cucina incontra il calore della casa, dove l'immaginazione diventa esperienza di vita.

  • Stefano Laghi

    Pasticciere e Maitre Chocolatier di grande talento, nasce a Cesena e inizia il suo percorso formativo alla scuola alberghiera. Negli anni seguenti frequenta corsi professionali tenuti da chef di fama mondiale, specializzandosi nel cioccolato, nella lavorazione dello zucchero, nelle torte moderne e monumentali, nella pasticceria da forno. É 
vincitore di prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, tra cui il campionato mondiale di Basilea nel 1993 e nel 1994, anno in cui diventa pasticcere della Nazionale Cuochi Italiana. Stefano Laghi è autore di numerosi libri e pubblicazioni del settore, ha un'esperienza pluriennale come docente, consulente e team builder.
    È un vero esperto nel settore della pralineria e soggettistica in cioccolato. Oggi è docente ad Icook.

  • Alexandre Bourdeaux


    Alexandre è il capo della Chocolate Academy in Wieze, Belgio. Prima di entrare Barry Callebaut nel 2006, ha lavorato come pasticcere per una catena di hotel leader in Milano, Cairo, Londra, Tokyo e Chicago.

    Dal 2006 ha intrapreso l’esperienza presso Callebaut nella Chocolate Academy e quella di dimostratore tecnico in tutto il mondo.

  • Fabrizio Galla

    La sua torta "Jessica" ha vinto la medaglia d’oro alla Coppa del Mondo di pasticceria. Fabrizio Galla ha collezionato medaglie ovunque.

  • Piergiorgio Giorilli

    Inizia la sua carriera nel 1959 lavorando nel laboratorio di famiglia, di cui poi assumerà la gestione. Dal 1987 veste la carica di Maestro Panificatore in numerose Scuole Professionali del settore. Nel 1994 ottiene il 2° posto individuale al campionato del mondo di Panificazione, da lì in poi sarà chiamato a formare la squadra nazionale italiana per i concorsi europei e mondiali. Nel 1996 fonda il “Richemont Club Italiano” di cui sarà anche presidente.
Autore dei più importanti manuali di panificazione e consulente di riviste di settore, nel 2007 presiede la Giuria del Mondial du Pain a Lion e diventa Socio dell’Associazione Francese degli Ambasciatori del Pane.
 Nel giugno dello stesso anno il Presidente della Repubblica Italiana con decreto D.P.R. lo insigne della distinzione onorifica di COMMENDATORE dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

  • Yann Duytsche

    Yann Duytsche, terminata la scuola alberghiera, inizia a lavorare come pasticciere accanto ad alcuni dei più noti chef stellati francesi fra cui Roger Vergé, del ristorante Le Moulin de Mougins, allora prestigioso tre stelle Michelin, sulla Costa Azzurra. Lasciata la ristorazione, va alla scoperta di altri luoghi dolci: le boutique di pasticceria.

    Nel 1992 è a Barcellona a fianco di Oriol Balaguer e nel 1994 lavora con Daniel Giraud a Valenza. Nel 1995 l’incontro con Frédéric Bau, carismatico Direttore dell’École du Grand Chocolat-Valrhona, è decisivo: dopo 6 anni di intensa collaborazione presso la sede della scuola, Yann assume la direzione delle attività di formazione Valrhona in Europa del Sud, con base a Barcellona. Spagna, Italia, Portogallo, Grecia, Libano, Cipro, Giappone e Israele sono i paesi in cui Duytscheha svolto la sua attività didattica itinerante.

  • Cedric Grolet

    Giovanissimo Cedric Grolet è considerato uno dei più grandi pasticceri di tutta la Francia
    Capo pasticcere del 3 stelle Michelin Le Meurice di Parigi
    storico ristorante dello chef Alain Ducasse.
    I suoi prodotti sono capolavori rispettano forma tradizione e gusto bilanciando l'innovazione unica. rea delle vere e proprie opere d'arte

  • Donata Panciera

    Donata Panciera
    Nata da una famiglia di gelatieri-pasticcieri, che iniziò la propria attività a Vienna oltre un secolo fa, Donata Panciera, dopo gli studi universitari presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere di Udine, inizia la propria formazione professionale presso le gelaterie di famiglia. La sua conoscenza delle lingue straniere (francese, inglese e tedesco) le consentono di entrare in contatto con i professionisti di tutto il mondo e di tenere corsi e consulenze presso associazioni e aziende italiane e internazionali. Lavora in Giappone da trent’anni con l’azienda Takashimaya e ha prestato la sua opera a Singapore, in Indonesia, negli Stati Uniti e in diversi Paesi europei. Nel 2000 ha ottenuto la qualifica di “Mastro Docente Gelatiere”, secondo la Norma Europea Uni Cei EN45013/90.

  • Antonio De Rosa

    Nato a Bari, inizia la sua formazione presso l'Istituto Alberghiero della città e prosegue con diverse esperienze professionali sotto la guida di valenti chef. La sete di conoscenza lo porta presto a vivere esperienze all'estero. In Giappone rimane affascinato dalle forme, i colori, l'essenzialità degli elementi e la pulizia del piatto, che diventano ben presto elementi imprescindibili della sua cucina. Senza dimenticare le sue origini, viaggia e studia i sapori del Mediterraneo, maturando la visione di una cucina senza spazio e senza tempo; unisce tradizioni molto differenti e abbatte confini di ogni genere per generare un incontro di sapori emozionante. Docente, promotore del "Made in Puglia" in tutto il mondo, vincitore di diversi concorsi Nazionali ed Internazionali, ha partecipato a diversi programmi televisivi e ha scritto celebri libri di cucina.

  • Nico Scalora

    Nato in Svizzera, completa le scuole dell'obbligo e prosegue la sua formazione in Italia. All'interno di una realtà professionale in continua evoluzione ha avuto la possibilità di maturare diverse esperienze in svariati settori. La svolta arriva nel 2001 quando, con entusiasmo, comincia ad interessarsi all'intaglio vegetale. Decide di migliorare la tecnica e frequenta corsi dedicati e organizzati dalla Scuola di Gualtiero Marchesi, grazie ai quali ha la possibilità di confrontarsi con i maestri dell'intaglio italiano, diventando a sua volta maestro intagliatore e pioniere dell'arte Thai in Italia. Attualmente è Executive Chef del Naxos Beach resort di Messina, dove gestisce le cucine da molti anni. La passione e i 15 anni di esperienza nel campo gli hanno permesso di raggiungere risultati di rilievo Nazionale ed Internazionale, di cui due medaglie d'oro.

  • Danilo Angè

    Portavoce di una cucina raffinata, dopo aver concluso gli studi, inizia l’attività professionale a Milano. Partecipa a prestigiosi concorsi di gastronomia internazionali, nel 2005 viene premiato con “l’asparago d’oro” e vince il premio Buonassisi promosso dalla rivista Barolo & Co. Da sempre collabora con Istituti Alberghieri, scuole professionali, aziende di attrezzature per la ristorazione e riviste settoriali. Tiene corsi per ristoratori e spesso viene chiamato ad organizzare eventi privati. La sua attività di consulenza si è sviluppata anche all'estero con l’apertura di un ristorante di cucina italiana a Mosca e l’inaugurazione di una nave da crociera della compagnia navale Tallink in Estonia e Finlandia. È Ospite di programmi televisivi Rai come “La Vecchia Fattoria” e “La prova del cuoco”, e altre trasmissioni sui canali Gambero rosso e Class Life.

  • Loretta Fanella

    Dall’alberghiero di Fiuggi agli schermi televisivi e ai palcoscenici dei congressi, fino al tuffo risoluto nel libero professionismo i suoi maestri sono stati Fabio Tacchella, il succitato Carlo Cracco e Oriol Balaguer. Ma la metamorfosi miracolosa si è compiuta al Bulli, sotto gli auspici di Ferran e Albert Adrià.

  • Elio Sironi

    L’entusiasmo per la professione, unito al desiderio di approfondire la conoscenza delle tradizioni gastronomiche di altri popoli, lo portano a viaggiare a lungo, dall’Inghilterra alla Germania, dalla Svizzera agli Stati Uniti e al Giappone. L’esperienza e la professionalità maturata all’estero gli aprono le porte ad uno dei più prestigiosi Relais et Châteaux d’Europa, l’Hotel Pitrizza in Sardegna, nella splendida cornice della Costa Smeralda.Negli anni successivi partecipa a gare gastronomiche e concretizza una serie di progetti con numerosi e rinomanti ristoranti in tutto il mondo. Nel dicembre 2003 viene scelto dal Bulgari Hotel di Milano, dove riveste il ruolo di Executive Chef del Ristorante per più di sette anni.Nel 2011 una nuova sfida lo riporta in Costa Smeralda, dove l’apertura del suo ristorante MADAI segna la tappa fondamentale di una carriera così brillante. Il ristorante MADAI a Porto Cervo è il coronamento del suo sogno e gli consente di esprimere, in tutte le ricette, la genuina autenticità che lo contraddistingue in cucina.

  • Josep Pascual

    Mio padre era un fornaio. È così che sono nato. Circondato da sacchi di farina, legna per il forno e aroma e fragranza di pane. Da grande, mi sono reso conto che avevo bisogno di saperne di più oltre a quello che già sapevo e oltre la scuola che mi aveva offerto il forno di mio padre. Così ho iniziato la mia formazione in diversi panifici, scuole e sopratutto mi sono dedicato alla lettura di molti libri
    Il metodo Pascual è nato come una necessità per competere in competizioni internazionali di alto profilo. Andavo alla ricerca di una tecnica che mi avrebbe permesso, nel breve tempo che dura una competizione (Coppa Europa, Mondo ecc.), di fare un prodotto eccellente.
    ll maestro Josep Pascual pluripremiato scultore di pane

  • Johan Martin

    professore della Bellouet Conseil School di Parigi ,
    il party chef più richiesto al mondo

  • Roberto Cantolacqua

    Roberto Cantolacqua pasticcere e titolare della pasticceria Mimosa,
    inizia a lavorare nella pasticceria “ la Mimosa ” di Tolentino .
    . Frequenta numerosi corsi di grandi maestri pasticceri italiani e internazionali, ed in una di queste occasioni conosce e diventa grande amico di Graziano Giovannini che gli insegna e gli trasmette la passione e l’ amore per la decorazione al cornetto e del lievito naturale .
    Partecipa a vari concorsi vincendo vincendo tre medaglie d’ oro e quattro d’ argento e nel 2009 entra a far parte della Squadra Regionale Cuochi Marche .
    Dopo più di dieci anni di gavetta, nel 2009, decide di rilevare l’ attività per iniziare una nuova avventura con la pasticceria “ Mimosa ” di Tolentino .
    Inizia così a far conoscere ai suoi clienti l’ arte della pasticceria tradizionale e internazionale lavorando con materie prime eccellenti e proprie del territorio italiano . Nel 2012 entra a far parte dell’ Accademia Maestri Pasticceri Italiani.